CORONA VIRUS – COMUNICAZIONE AI CLIENTI

CORONA VIRUS – Divieto di mobilità anche alla nautica da diporto
11 Marzo 2020

Gentili Clienti,

secondo quanto previsto dal DPCM del 9 marzo 2020 per l’attuazione di misure urgenti di contenimento dal contagio da #coronavirus, il divieto assoluto di mobilità si applica anche alla nautica da diporto. I trasgressori saranno puniti, in ossequio al disposto Art. 650 del Codice Penale, con un ammenda fino a 206 euro o l’arresto fino a tre mesi. La norma è valida sull’intero territorio nazionale. Sono ammesse deroghe per motivi sanitari o per «comprovate esigenze lavorative».

Alla luce di tutto ciò, a partire da subito, la nostra attività sarà notevolmente ridotta e saranno adottate le seguenti misure:

Non saranno effettuate operazioni di alaggio o varo per fini diportistici ma soltanto per i casi eccezionali previsti nel DCPM
L’ufficio resterà aperto dalle 9:00 alle 13:00 lun-sab chiuso la domenica e si invita la clientela ad evitare contatti non strettamente necessari ma ad usare telefono e e-mail per comunicazioni.
Il cantiere resterà aperto al pubblico dalle 8:00 alle 13:00 lun-sab, chiuso la domenica.

Si invita la clientela tutta e gli operatori a rispettare le distanze interpersonali, anche il personale del cantiere è autorizzato a fare valere la regola imposta dalla legge.

Restando in attesa di ulteriori disposizioni da parte degli organismi competenti questo è tutto.

Ce la faremo,

cordiali saluti